Zeus II

Giugno 2015 Zeus II

 

Ciao io sono Zeus II,

sono stato anch’io cucciolo, sono stato anch’io acquistato da un’allevatrice amatoriale, sono stato anch’io amato.

Un giorno però si sono stancati della mia esuberanza, dei mie modi di fare, ignari che forse non ero io a sbagliare ma era chi mi gestiva, così sono finito su un sito di annunci in regalo.

Sonia Passione San bernardo quando vide l’annuncio si mise subito in contatto erano passati pochi giorni dall’annuncio ma scoprì che io ero già in canile a Moncalieri in provincia di Torino.

Il motivo è semplice la mia padrona era caduta per tenermi al guinzaglio e non riusciva più a gestirmi, sono stato chiamato il cane Killer di gatti, il giaguaro che saltava le reti e c’era una certa reticenza a darmi in adozione.

Il mio grave difetto era quello di essere incompatibile con i gatti, con i cani maschi, di cercare sempre la via di fuga di saltare recinzioni alte oltre un metro..

Sonia Passione San Bernardo così si mise in contatto con il canile, le spiegarono anche loro che avevo questi problemi e che già mi avevano trovato una famiglia e che una volta portato a casa ho iniziato ad abbaiare al cane del vicino e così il giorno dopo mi hanno riportato indietro.. assurdo.. si assurdo ma questo è stato.

Sonia ha chiesto di poter gestire l’adozione, ha condiviso i miei appelli e le famiglie hanno iniziato a chiamare per me Matteo un simpatico ragazzo di Cantù è arrivato assieme alla sua famiglia un sabato pomeriggio, con lui c’era anche una bella cagnolona, mi sono subito relazionato bene e loro si sono innamorati di me, non più tardi della settimana dopo è tornato e io ho capito che era li per portarmi a casa, c’era ancora reticenza a farmi portare via ma alla fine ci sono riusciti.

Ho fatto il viaggio e sono arrivato in questa bella famiglia, un bimbo una sorella pelosa una mamma un papà… che dire una meraviglia, non ho mai più saltato reti e recinzioni, non ho più assalito i gatti, passeggio in piazza talvolta la sera e sto imparando ad essere gestito al guinzaglio.

Vorrei solo dire che io forse avrò avuto un carattere tosto, ma vorrei anche dire che quando sono stato acquistato ero si un cucciolo ma un cucciolo che prometteva 80 kg di dolcezza, non ho chiesto io di essere acquistato per essere confinato in un appartamento o su un terrazzo, lo stress in noi cani viene da molteplici fattori, eh si vero che possiamo vivere in appartamento ma è vero anche che abbiamo bisogno di uscire e correre liberi più volte al giorno, se prendete un cane come me e vivete in appartamento anche voi dovete essere responsabili e portarci rispetto.

A volte poi invece che rinunciare basterebbe portarci a scuola o chiedere consiglio ad un educatore, perché non sempre siamo noi a sbagliare a volte siete voi che non riuscite a capire il nostro linguaggio e le nostre esigenze.

Un san bernardo o altro cane che sia non è un capriccio e non è un gioco noi siamo anime in carne ed ossa.

IMG_4259

No Comments

Post A Comment